Home Politica, Società, Media Italscettici

Font Size Changer

Mostra IP Utente

Il tuo IP: 54.173.237.152
Hostname:
ec2-54-173-237-152.compute-1.amazonaws.com

Sistema Operativo: Search Bot
Browser: unknown unkno
Ubicazione: UNITED STATES

Italscettici PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Politica, Società, Media - Politica, Società, Media
Scritto da Administrator   
Lunedì 26 Maggio 2014 13:59

"

Il voto alle elezioni europee dipinge un paese migliore di quello che appare.

"

Credo che il voto alle elezioni europee nel nostro paese abbia lasciato un segno inequivocabile. I cittadini pensano che si possa e si debba cambiare. Gufi, pitonesse e populisti sono avvertiti, cornacchie comprese. Il successo del PD è tutto qui. Anzi, il successo di Renzi è tutto qui. Perché gli italiani sentono che nel bene o nel male il tentativo di avviare le riforme messo in atto da questo governo sia da incoraggiare. E comunque, non ci sono alternative, non ci sono altre speranze insomma, tutto il resto è noia. Non è necessario spendere altre parole e sono peraltro patetiche le motivazioni addotte dai grandi sconfitti per mascherare la debacle. La verità è un’altra. I cittadini vogliono fatti concreti, azioni, anche dolorose magari, ma vogliono facce nuove altro che “l’agibilità politica di Berlusconi”. Di agibilità ne ha avuta anche troppa, a suo tempo, ora la festa è finita.

E ha voglia il povero Grillo a seminare insulti e slogan. Abbiamo bisogno di “hardware”, hanno sentenziato i cittadini, alla rete e agli scontrini dell’autobus ci penseremo poi. Perché da uomo della strada quale sono, a me pare che sebbene Matteuccio continui a sostenere che non si è trattato di un referendum sul suo operato, ebbene i cittadini non la pensano così. Lo è stato, o meglio se ne è consacrata la fiducia. Ora bisogna lavorare sul consenso popolare, portare idee nuove in Europa ma soprattutto nel nostro paese e bisogna isolare coloro che remano contro, coloro che su disfattismo e discredito fondano la loro fortuna, il loro interesse personale.

Questa è la madre di tutte le crisi. Anzi, dal momento che sono di moda le consultazioni popolari proporrei un referendum per cacciare dal nostro paese menagramo e negativi. Vadano a portare la loro mentalità da perdenti in altri lidi. Questa sarebbe una vera riscossa, finalmente.

 

Claudio Donini

Articolo pubblicato anche da Agoravox e L'Altro Quotidiano

Ultimo aggiornamento Martedì 05 Aprile 2016 14:56
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna